Emergenza Caldo: il piano dell’Ausl della Romagna e degli Enti locali

29/06/2016

 

E’ attivo, su tutto il territorio dell’Ausl Romagna, il piano per il contrasto delle ondate di calore che ormai da vari anni viene realizzato con gli Enti Locali, finalizzato a contrastare il disagio della popolazione, in particolare quella anziana.

Le principali azioni previste, e già attivate a partire dalla fine di maggio, contemplano uno stretto raccordo, oltre che con gli Enti Locali e con i Medici di Medicina Generale, con le associazioni di volontariato (tra cui la Protezione Civile, la Caritas, e altre presenti nei vari territori), per rendere gli interventi sinergici e quindi più efficaci. E’ inoltre prevista la condivisione con i centri sociali e le strutture di accoglienza per anziani e soggetti fragili, pubbliche e private, di piani di monitoraggio del benessere degli ospiti ed eventuali misure per accrescerlo. Tale monitoraggio sarà ampliato anche ai pazienti in assistenza domiciliare.

Sono state predisposte anche mappe degli utenti fragili, in particolare le fasce di persone molto anziane, sole o con reti parentali e – o di vicinato assenti o molto deboli, e quindi maggiormente a rischio, grazie alla collaborazione con le Istituzioni e in particolare coi Medici di Famiglia. Queste persone vengono periodicamente contattate con telefonate da parte di personale dell’Ausl o di personale del volontariato appositamente formato, che ne verifica lo stato di benessere e gli eventuali bisogni. L’intervista telefonica è strutturata in modo tale da controllare il livello di autonomia dell’utente nell’organizzarsi contro il caldo, il suo eventuale stato di disagio psicofisico, la sua tendenza ad idratarsi a sufficienza, l’eventuale disponibilità di persone che possano dare il loro sostegno. Qualora gli operatori riscontrino situazioni in cui si renda necessario un intervento di natura sanitaria o sociale, provvedono ad attivare il soggetto titolato a risolvere la criticità (Protezione Civile, Ospedali, Assistenza Domiciliare, Enti Locali, Volontariato…), sempre nell’ottica della collaborazione in rete tra tutti i soggetti che partecipano al piano. Sono previsti anche progetti individualizzati e iniziative specifiche per territorio (come ad esempio un monitoraggio dei parchi a Ravenna).
Sempre nei vari territori sono stati inoltre attivati, recapiti telefonici e mail dedicate, per chiunque voglia chiedere informazioni o suggerimenti sul caldo, o anche richieste di intervento.

Per Ravenna si possono chiamare seguenti numeri (dalle 8.00 alle 13.00): 0544 287040 - 0544 286629

Come difendersi dal caldo
http://www.ausl.ra.it/index.php?option=com_content&view=article&id=347

Please reload

Direttore responsabile Paolo Gentili

Aut.Trib. Ravenna n.1451/2019

© 2019  Millemedia8 per la comunicazione